Elisa Benedetto è nata a Ivrea (Torino) docente di educazione fisica al Liceo “Carlo Botta” di Ivrea. Da sempre appassionata della Grande Guerra, ha accompagnato negli anni generazioni di studenti sui campi di battaglia e nelle “terre irredente” per cogliere la memoria e gli echi del nostro passato. Ha curato il primo allestimento del Museo Civico della Grande Guerra a Gorizia entrando in contatto con scrittori come Lucio Fabi e Fulvio Tomizza, quest’ultimo vincitore dei premi Strega e Campiello.

Fabrizio Dassano è  nato a Ivrea da padre vercellese e madre monferrina. Impiegato tecnico presso il Liceo “Carlo Botta” di Ivrea. E’ stato tra i fondatori della casa editrice SEB27 a Torino, ha collaborato e collabora con: RID, Rivista Italiana Difesa (Genova), Storia Militare (Parma), Rivista Marittima (Roma), Aerei nella Storia (Parma) e altre riviste nazionali. Diplomato in elettrotecnica all’Itis “Camillo Olivetti” di Ivrea, ha lavorato al Gruppo Velivoli Combattimento dell’Alenia. Laureato in lettere moderne ad indirizzo filologico all’Università di Torino, ha pubblicato: Pietro Monte, scienziato, insegnante e fondatore dell’Asilo di Tonengo, (Ivrea 1998), Storia del Teatro in Piemonte (con Dario Pasero, Ivrea, Morgex, 2012), Valter Caffaro, dritto in mezzo al cuore (Ivrea 2013), Ex voto della Grande Guerra nell’eporediese e nelle vallate alpine canavesane, da un’idea di Elisa Benedetto (Castellamonte 2015). Conferenziere presso enti e diverse Università popolari del Piemonte, ha scritto come corrispondente dalla Bosnia-Erzegovina durante l’ultima guerra balcanica.